LA COMPAGNIA DEL POLVARONE
LA COMPAGNIA DEL POLVARONE

PROSSIMO SPETTACOLO

'STO MATRIMONIO S'HA DA FARE

la trama e i personaggi della nuova commedia

rassegna web-stampa

IL CAST del Polvarone

locandine spettacoli

il nostro recapito

Compagnia del Polvarone
Via Borgunto 57
52100 Arezzo

Tel. 0575 20549

LUCIANO SETTEMBRINI il Fotografo del Polvarone (vai al sito ufficiale)

il calendario di Alfredo ogni mese una ricetta in vernacolo aretino

n° visitatori:

Tradizionale appuntamento di settembre della Compagnia del Polvarone con il Calcit. Sarà il gruppo teatrale aretino a chiudere la settimana di eventi di CALCIT IN SCENA nella serata conclusiva di sabato 9 settembre.  La commedia ‘STO MASTRIMONIO S’HA DA FARE, protagonista di una straordinaria estate in giro per paesi e teatri, verrà riproposta nella bellissima location di Arezzo Fiere e Congressi (Centro Affari) alle 21,30. L’ingresso è gratuito. E’ possibile fare un’offerta libera per il Calcit o fruire prima dello spettacolo della Gran Cenone curato dagli  chef Moreno e Tommaso. In questo caso l’inizio della cena è previsto per le 19,30 ed il costo è di 15 euro (naturalmente per il Calcit). Come sempre ogni spettacolo del Polvarone riserva sempre qualche sorpresa e anche sabato la tradizione sarà rispettata.

Notte magica per il Polvarone in Piazza S.Domenico. La serata a favore del Thevenin ha riscosso uno straordinario successo, con oltre 500 persone che hanno letteralmente invaso una  delle piazze più belle d’Arezzo. Nonostante la concomitanza delle iniziative di Giostra nei quattro quartieri e la serata finale al Petrarca  del Polifonico, già mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo i posti a sedere erano esauriti. Sono state approntate delle panche, ma poi alla fine molti si sono seduti sul selciato o hanno seguito in piedi lo spettacolo. Uno spettacolo che sul palco è ancora una volta andato alla grande: gli attori del Polvarone stimolati anche dalla partecipazione calda ed attiva del pubblico hanno fornito una prestazione di grande spessore che è piaciuta tantissimo. Alla fine tanta gente in piedi ad applaudire e poi a complimentarsi con gli attori che come consuetudine del Polvarone a fine spettacolo sono scesi in mezzo al pubblico. Insomma ‘STO MATRIMONIO… con il Thevenin è andato alla grande e il Presidente dell’ Isituto Sandro Sarri era molto felice per la riuscita della serata e del prologo che c’è stato nel cortile interno dello stesso Thevenin con una merenda offerta dal personale dell’Istituto agli attori del Polvarone, presenti anche il Sindaco Ghinelli e l’assessore Tanti, che ha sottolineato il felice connubio tra la solidarietà del Thevenin e l’aretinità della Compagnia del Polvarone, sempre disponibile ad iniziative di questo tipo a favore degli enti cittadini.

La Compagnia del Polvarone sarà sabato sera alle 21 al Ferragosto Poggiolino, una delle sagre più antiche della provincia. E cosi tra maccheroni, ocio e patate al forno sul palco saliranno di nuovo i protagonisti di ‘STO MATRIMONIO S’HA DA FARE, la brillante commedia in vernacolo che è stata protagonista dell’estate nei paesi e nelle diverse rassegne di piazza. L’ultima trasferta quindici giorni fa in Umbria, alle Cascate delle Marmore, ha regalato grandi soddisfazioni al gruppo di Roberta Sodi. Tanti applausi e grandi apprezzamenti in una delle Rassegne di Teatro Dialettale più importanti, a livello nazionale, che raccoglieva dieci compagnie di tutto il Centro-Italia. Ed ora si riparte in questo fine agosto con altri spettacoli in terra aretina. Sabato come detto alle Poggiola per la tradizionale Sagra del Maccherone, il sabato successivo il 26 saranno in Piazza S.Domenico per una serata di Raccolta Fondi per Casa Thevenin ed infine sabato 9 settembre il tradizionale spettacolo per il Calcit al Centro Affari. Una fine estate di grande spessore come del resto è stata tutta la stagione del Polvarone

Grande calore e tanto entusiasmo per la Compagnia del Polvarone alla 5° Rassegna Nazionale di Teatro Dialettale alle Marmore. Il gruppo aretino con la sua simpatia e bravura ha catturato l’attenzione dell’intero paese, che ha accolto il Polvarone con grande affetto anche fuori del palco. Tra gli ospiti presenti alla serata anche Marco Filippetti, indimenticato giostratore di Porta Crucifera, che ha cenato con il gruppo di Colcitrone e poi ha assistito allo spettacolo nel palco. Come detto è stata una serata di grandi emozioni, sintetizzabile nel messaggio che ci ha lasciato su Facebook la Responsabile della Rassegna Manola Conti: “la Compagnia del Polvarone al Belvedere Superiore della Cascata delle Marmore Sentiero 5, ci ha regalato non solo una bellissima pagina di teatro dialettale, ma ha dimostrato che l'essere in tanti in una Compagnia arricchisce quando regna rispetto, amore per il prossimo e per la propria terra, educazione, voglia di donare e mettersi a disposizione del pubblico, e tanta tanta professionalità. La commedia, molto gradita anche dal numeroso pubblico presente, si è distinta per la regia curata nella ricerca dei materiali, dei ruoli, delle finalità e del contesto narrato, la scenografia attenta e finemente progettata e, non ultimo, l’interpretazione magistrale degli artisti. Avere una guida come Roberta Sodi, che oltre ad essere una delle attici principali, scrive le sceneggiature originali, fa la regia, è davvero una carta vincente!! Bravi, bravi, bravi, e un sentito ringraziamento a nome dell'intero Direttivo della Pro Loco Marmore!”

E’ andata alla grande la settimana con quattro spettacoli in sette giorni  per la Compagnia del Polvarone. Alla Rassegna "il Giogo" di Montagnano Mario Francoia ha vinto il premio come Miglior Attore e Roberta Sodi quello come Miglior Attrice Protagonisti. Poi sono venuti i riconoscimenti al Premio Berta di Sansepolcro dove  Piero Polverini e Marga Romani hanno vinto il Premio Berta 2017 come Migliori Caratteristi  maschile e femminile. Grande soddisfazione da parte di tutta la Compagnia che adesso comincia a pensare ai prossimi impegni di Agosto. Si apre Il 5 con  la bella trasferta alle Marmore per l’annuale Rassegna Nazionale di Teatro Dialettale. Un appuntamento di grande prestigio prima di tornare in terra aretina il 19 Agosto per il Ferragosto Poggiolino e poi ad Arezzo il 26 sempre di Agosto in una delle location più suggestive della città: Piazza S.Domenico

Sta per cominciare una settimana fantastica  per la Compagnia del Polvarone. Per una serie di circostanze fortunate faremo 4 spettacoli in 7 giorni. Porteremo la nostra commedia 'Sto matrimonio s'ha da fare domenica sera in Piazza S.Agostino ad Arezzo per IL VERNACOLO IN PIAZZA: Si smonta la scenografia e senza scaricare il furgone il giorno dopo lunedì saremo a Lama per la Rassegna SE NON VEDI NON CI CREDI  Il Giovedì sera a Sansepolcro per il PREMIO BERTA ed infine Sabato sera il gran finale a Montagnano per la Rassegna IL GIOGO. Sarà un pò come le vecchie compagnie itineranti di una volta che andavano di paese in paese a raccontare le loro storie e far sorridere la gente. Ci sentiamo molto a nostro agio in questo modo di fare teatro con la gente e... tra la gente. Credo proprio che sarà per tutti noi una settimana molto speciale !!!

  1. il SERVIZIO SU TELETRURIA DELLO SPETTACOLO AL PETRARCA

CHE SPETTACOLO AL TEATRO PETRARCA !!!

TUTTI PAZZI PER IL POLVARONE:

PETRARCA IN DELIRIO PER LA NUOVA COMMEDIA 'STO MATRIMONIO S'HA DA FARE

 

IL SERVIZIO COMPLETO SU AREZZO NOTIZIE

(CLICCA SULLA FOTO)

 

METTI DUE GIORNI.... AL  TEATRO PETRARCA CON IL POLVARONE !!!..

Un fantastico via vai per due giorni al Petrarca con il Polvarone. La compagnia aretina fa la sua prima ad Arezzo della nuova commedia “STO’ MATRIMONIO S’HA DA FARE” messa in scena e diretta da Roberta Sodi e c’è grande affluenza di pubblico come sempre per le brillanti commedie in vernacolo, che caratterizzano il repertorio della Compagnia del Polvarone. Praticamente esauriti tutti i posti per la serata di sabato 20 alle ore 21, c’è la caccia al biglietto per la replica del giorno dopo, la Domenica alle ore 17,30. Il botteghino del Petrarca sarà aperto anche la mattina di sabato e domenica dalla 10 alle 13 e mezz’ora prima dell’inizio degli spettacoli. E’ un bel momento anche per il Petrarca che  torna a vivere due momenti di grande partecipazione con la gente di Arezzo, che torna a fruire di un teatro finalmente restituito alla sua naturale vocazione. Il cast del Polvarone, con la sua spontaneità e collaudata bravura, porterà in scena uno spaccato della nostra vita di oltre cinquant’anni fa. STO’ MATRIMONIO S’HA DA FARE è infatti ambientato in un vicolo della vecchia Arezzo  e narra le vicissitudine di due genitori che vogliono maritare una figlia bizzosa e un po’ viziata, ma i vicini curiosi e un po’ invadenti vogliono metter bocca in queste scelte, creando situazioni ed equivoci che portano a sviluppi imprevedibili e divertenti. “Sono certo che sarà ancora un altro successo, come finora lo sono state tutte le pièce messe in scena dalla Compagnia del Polvarone - ha commentato il sindaco Alessandro Ghinelli. Le storie ambientate ed ispirate dal territorio, magistralmente portate sul palcoscenico dai nostri attori, non possono che incontrare il favore del pubblico aretino. Il teatro per la valorizzazione delle nostre tradizioni e per dare voce ai nostri ricordi è davvero una bella realtà”.

TUTTI IN PIEDI PER LA "PRIMA" DEL POLVARONE.... A SUBBIANO

Buona la Prima per la Compagnia del Polvarone con la nuova commedia ‘STO MATRIMONIO S’HA DA FARE. Tanta gente nel bell’impianto del Centro Eventi di Subbiano e applausi  a scena aperta hanno punteggiato l’esibizione del gruppo aretino, che alla prima assoluta del nuovo lavoro ha sfoderato una prestazione di grande spessore che ha coinvolto il pubblico fin dalle prime battute. Poi è stato un crescendo, con gli attori che a volte dovevano addirittura fare una pausa per assecondare le risate e gli applausi degli spettatori. Il testo brillante e coinvolgente, la scenografia splendida di Paolo Cascianini, i costumi scelti con cura da Gabriella Sgrevi hanno completato l’opera di una commedia che sicuramente sarà un altro successo come Pensione Adelina.  Roberta Sodi ha firmato un'altra grande pièce di teatro popolare ed il folto pubblico ha apprezzato anche la sua interpretazione straordinaria insieme all’altro mattatore del Polvarone Mario Francoia. Ma ancora una volta ha stupito la grande forza e coralità di tutto il gruppo (ben 18 persone) che sul palco hanno portato tutta la loro spontaneità e bravura. Una citazione particolare per i quattro debuttanti: Lina Marzia, Paola Poggioni, Dalida Caccialupi e Amedeo Catarmi che, alla loro prima assoluta su un palcoscenico, si sono esibiti con grande personalità e naturalezza. Una vera e propria ovazione finale con il pubblico tutto in piedi ha sottolineato il successo della nuova commedia del Polvarone, che dopo qualche giorno di riposo scalderà i motori per la prima ad Arezzo, in programma il 20 maggio al Teatro Petrarca.

LA PRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO

SU AREZZO NOTIZIE

 

 

CLICCA SULLA FOTO

LA "PRIMA" A SUBBIANO AL CENTRO EVENTI E CONVEGNI ....DOMENICA 23 APRILE - ore 17,30

               la trama di 'STO MATRIMONIO S'HA DA FARE"  :

Due genitori stressati da una figlia viziata decidono di cercarle marito per potersi godere una vecchiaia tranquilla. Questo è il filo conduttore di una commedia brillante e divertente, che si svolge in una piccola corte su cui si affacciano abitazioni di varia umanità. La quotidianità del cortile si anima con gli interventi  di protagonisti curiosi e un po’ impiccioni, che cercano di orientare le scelte su questo matrimonio che comunque s’ha da fare. Il cortile diventa un contenitore di uomini e donne con le loro debolezze, le piccole manie, le rivalità di quartiere che caratterizzavano la vita di un tempo. Il  finale si arricchisce di imprevedibili sviluppi che coinvolgono tutta la piccola comunità in una girandola di colpi di scena in cui il calore, la vitalità e il vernacolo aretino la fanno da protagonisti.   Testo e regia di Roberta Sodi

IL POLVARONE TORNA PER LA 3° VOLTA AL PETRARCA

La Giostra va a Teatro e si riaccendono le luci del Petrarca per la Compagnia del Polvarone che in collaborazione con l’Istituzione Giostra del Saracino ed il Comune di Arezzo ha organizzato una serata speciale per l’8 gennaio alle ore 17,30. Sul palcoscenico torna la Pensione Adelina, la commedia di successo di Roberta Sodi in un contesto unico e particolare: il mondo della Giostra, con tutte le sue componenti, sarà spettatrice e partecipe dell’evento. L’incasso della serata sarà interamente devoluto al rifacimento dei costumi del Saracino e con questa iniziativa si vuole mettere una prima pietra concreta ad una necessità molto sentita da tutto il mondo giostresco. La serata avrà un prologo molto particolare e significativo: Il Coro VoceIncanto, diretto dal M° Gianna Ghiori, composto da 30 bambini con i fazzoletti di tutti i quartieri  canteranno l’inno della Giostra. 

MIGLIORE ATTRICE E PREMIO DEI GIOVANI AL POLVARONE A "STORIE DI PAESE" a Tegoleto

LA COMPAGNIA DEL POLVARONE vince il Premio Speciale della Giuria dei Giovani come Miglior Compagnia e Roberta Sodi si aggiudica la targa di MIGLIOR ATTRICE della Rassegna di Tegoleto. Un bellisiimo exploit della gruppo aretino con il suo cavallo di battaglia “PENSIONE ADELINA”, che ha letteralmente imperversato sui teatri della provincia per tutta la stagione. Questo l’elenco completo degli attori del Polvarone che saranno in scena sabato 5 novembre alle 21,30 al Teatro di Tegoleto: Roberta Sodi, Mario Francoia, Manola Ghezzi, Piero Polverini, Liliana Rossi, Roberto Mazzeschi, Debora Cortesi, Gianni Cantaloni, Marga Pasquini, Ivo Sodi, Laura Ghezzi, Mauro Razzolini, Loli Borghini, Antonio Saturno, Gabriella Badii, Tommaso Laurenzi, Massimo Morri, Matilde Moretti e Alice Grilli. 

Sarà la Compagnia del Polvarone a chiudere la Rassegna CALCIT IN SCENA sabato 17 ad Arezzo Fiere e Congressi. Probabilmente sarà l’ultima ad Arezzo di PENSIONE ADELINA, la brillante commedia di Roberta Sodi, che ha letteralmente spopolato nei diversi teatri e che è giunta alla sua decima replica per questa stagione. Ed a proposito di numeri  c’è segnalare che, con  l’esibizione di sabato per il Calcit, il Polvarone raggiunge un altro traguardo significativo. 40 spettacoli dalla nascita della Compagnia nata nel 2009 ma con la prima ribalta il 24 ottobre 2010 al Teatrino del Circolo Artistico con “Il mistero della mutanda misteriosa”. 6 anni di crescita, di cambiamenti, ma con soddisfazioni sempre crescenti.  LE FINESTRE SUL CORTILE, CHI HA MAMA UN PIANGA e PENSIONE ADELINA sono le tre commedie che hanno letteralmente conquistato il pubblico aretino e non solo.  Il doppio spettacolo al Teatro Petrarca a maggio con due incredibili “Tutto Esaurito” ha rappresentato il clou della stagione, che promette ancora altre soddisfazioni. Ma intanto il Polvarone non si ferma, Roberta Sodi ha già consegnato i copioni per la prossima commedia, che colorerà la prossima stagione teatrale del gruppo aretino.

UNA BELLA ESTATE DI SPETTACOLI  ALL'INSEGNA DELLA BENEFICENZA CON LA CASA PIA E IL CALCIT

UN ESTATE DI GRANDE EFFETTO Belle esperienze estive per la Compagnia con lo spettacolo del 10 giugno a Sansepolcro nella Festa di S.Paolo, con un bel pubblico che ci ha manifestato tutto il suo apprezzamento. Una piazza per noi nuova ma che ci ha dato tanta soddisfazione. Poi lo spettacolo straordinario in Piazza Grande il 18 luglio con un nuovo testo originale e per noi tutto nuovo, che è stato molto apprezzato dal pubblico. Abbiamo rivisitato storie e personaggi dell’Arezzo del tempo andato con “C’ERA UNA VOLTA PIAZZA VASARI”  ed il successo è andato oltre ogni più rosea previsione. Un'altra freccia al nostro arco da mettere da parte per altre occasioni. Poi il 6 agosto a Tregozzano sulla STRADA DELLE STELLE lo spettacolo sull’aia contadina, in una giornata all’insegna del cibo, della musica e dei giochi di strada con il gran finale alle 21,15 con il nostro spettacolo PENSIONE ADELINA.

"Si è rivelata una scelta giusta l'idea che il Petrarca, luogo di culto per gli aretini, sia stato dato ad aretini veri....  in fondo il sod-out al Petrarca lo fatto solo il Polvarone...!!! "   questo il commento di Teletruria sulla serata

CHE SPETTACOLO SI REPLICA ANCORA AL PETRARCA !!!

Dopo lo straordinario tutto esaurito di sabato scorso la Compagnia del Polvarone torna sul palco del Teatro Petrarca per una replica reclamata a gran voce dai tantissimi spettatori rimasti fuori  dalla “prima” di PENSIONE ADELINA.  Una cosa eccezionale per una compagnia amatoriale che non solo fa un sold-out che non si vedeva da anni, ma lo fa in un posto straordinario come il Petrarca,  dove torna a riproporsi  dopo solo 14 giorni sospinta da una popolarità sempre più crescente.  In molti si chiedono  se ci sarà ancora il tutto esaurito, ma l’esibizione di sabato scorso del gruppo di Roberta Sodi lascia spazio all’ottimismo.  La commedia è piaciuta per  il suo ritmo, la sua brillantezza e la spontaneità dei protagonisti. Due ore di spettacolo sono volate via tra applausi e risate, con nuovi  impensabili attori che si sono mostrati assolutamente all’altezza del Polvarone. E allora per tutti quelli che si sono persi la “prima” ecco pronta la “replica”, l’appuntamento è per sabato 28 maggio, ancora al Petrarca, alle ore 21. Già fissata anche la prevendita, si parte martedì 24 alle ore 10 presso la sede delle Officine delle Cultura in  via Trasimeno 16, poi dalle 16 anche presso la Rete Teatrale Aretina in via Bicchieraia 34. Non si potranno acquistare più di 10 biglietti a testa. Sarà ancora caccia al biglietto?

Che emozione al Petrarca.... e che spettacolo con il nostro pubblico !!!

CHE EMOZIONE AL PETRARCA ... E CHE BEL PUBBLICO !!!

IL POLVARONE DA’ SPETTACOLO AL PETRARCA

Grande spettacolo al Teatro Petrarca per la prima aretina della Compagnia del Polvarone. La nuova commedia “Pensione Adelina” ha avuto un’incredibile successo con il pubblico letteralmente scatenato alla fine dello spettacolo. Grandi applausi, baci e abbracci a tutto il cast della Compagnia, che è sceso in mezzo alla gente alla fine dello spettacolo, godendosi l’incredibile bagno di folla che ha caratterizzato la serata.  Nonostante il tutto esaurito nove giorni prima e con il botteghino che esponeva il sold-out, tantissima gente ha cercato inutilmente un biglietto per entrare al Petrarca. Una vecchia maschera del Teatro diceva che lui un pienone così non l’aveva mai visto ed in effetti il colpo d’occhio quando si è alzato il sipario era incredibile. La bellissima scenografia realizzata da Paolo Cascianini si è subito animata dei coloriti personaggi creati dalla fantasia di Roberta Sodi e lo spettacolo è subito decollato, tra scherzi, balletti, arie di vecchie operette reinterpretate da due solisti d’eccezione come Andrea Sari e Stella Peruzzi. Nella Pensione Adelina c’è stato un continuo via vai di nuovi e grandi protagonisti del Polvarone. Tutti bravissimi e capaci di tenere la scena con grande professionalità per quasi due ore, senza cali di ritmo e  con quella grande spontaneità e simpatia che caratterizza il gruppo aretino. Il nostro vernacolo è tornato a risuonare dopo tanti anni nella splendida cornice di un Teatro Petrarca, rimesso a nuovo e finalmente fruibile da tutti gli aretini. E’ stata una serata davvero speciale per gli attori sul palco e per il pubblico che sembrava non volesse più andare via. Considerando le tantissime richieste di biglietti inevase e le pressanti richieste giunte anche il giorno successivo, prende corpo l’ipotesi di una replica dello spettacolo in tempi brevi.

Tutto esaurito in poche ore... il PETRARCA !!!!

Il POLVARONE COME VASCO ROSSI !!!!
In appena due ore dall’inizio della prevendita dei biglietti tutto esaurito in ogni ordine di posti al Teatro Petrarca per la prima del Polvarone. Gente in fila un’ora prima dell’inizio della pre-vendita alle Officine della Cultura e poi è stata caccia al biglietto. Esaurita in brevissimo tempo tutta la disponibilità del Petrarca con moltissima gente che purtroppo non ha trovato posto per lo spettacolo del 14 maggio . C’è grande richiesta per una replica di Pensione Adelina….

IL POLVARONE VINCE LA RASSEGNA DI MONTERCHI "PAESI A TEATRO E POI SI VA AL DOVIZI DI BIBBIENA

Week-end magico per la Compagnia del  Polvarone che sabato a Bibbiena fa il tutto esaurito al Teatro Dovizi e regala al numerosissimo pubblico una grande interpretazione corale di tutto il gruppo. Due ore di grande comicità sottolineato dai continui applausi di un pubblico che ormai ha elevato al ruolo di propri beniamini la compagnia aretina. Bravissimi i debuttanti della serata: Antonio Saturno, Massimo Morri e Gabriella Badii, ma tutta la Compagnia ha girato alla grande per una serata che poi è stata coronata da una telefonata che invitava tutto il Polvarone per la Domenica a Monterchi. C’era la serata di chiusura della Rassegna “PAESI A TEATRO” e dopo lo spettacolo della Compagnia d’Ercole di Monterchi c’è stata la cerimonia di premiazione alla presenza di tutte le compagnie partecipanti.  Al momento della proclamazione della prima classificata “Compagnia del Polvarone” c’è stata naturalmente una grande esplosione di  gioia nelle file di tutto il gruppo che ha letteralmente riempito il palco del teatro.  L’Assessore alla Cultura del Comune di Monterchi ha premiato la regista Roberta Sodi con la coppa offerta da Valtiberina Informa tra gli applausi del pubblico. Sono seguite le foto di rito con la coppa alzata con grande soddisfazione da tutto il gruppo, che ha iniziato alla grande la stagione teatrale. Alla prima rassegna del 2016 il Polvarone ha vinto in un contesto di compagnie molto agguerrite e con grande storia e tradizione alle spalle. Un buon viatico per Pensione Adelina, la nuova commedia che adesso è attesa al debutto fra le mure amiche. E qui c’è l’altra grande notizia, finalmente il Polvarone farà la sua “prima “ ad Arezzo. E’ già stata fissata la data, il 14 maggio e anche il luogo: il Teatro Petrarca. Per il Polvarone un posto magico ed un sogno che si avvera

TUTTI IN PIEDI A MONTERCHI PER IL POLVARONE

Grande serata alla 12° edizione della Rassegna “Paesi  a Teatro” in corso di svolgimento a Monterchi. Sul palco del Teatro Comunale c’era la Compagnia del Polvarone di Arezzo con la nuova commedia “Pensione Adelina”, sceneggiata e diretta sempre da Roberta Sodi. C’era grande attesa per vedere il nuovo lavoro del gruppo aretino, che aveva vinto la rassegna già lo scorso anno con “Chi ha mama un pianga”, tanto da fare il sold-out con quasi una settimana di anticipo e l’attesa non  è andata delusa. Una commedia brillante, curata nei minimi dettagli, dalla scenografia, ai costumi, alla trama costruita sul filo dell’ironia e dell’equivoco, che ha letteralmente trascinato all’applauso fin dalle prima battute. Unanime il commento di critica e pubblico alla fine dello spettacolo agli attori del Polvarone: “Vi siete superati !!!  Siete stati davvero bravissimi …“ E poi tanti complimenti a vecchi e nuovi protagonisti, ma anche al testo in quel  vernacolo aretino in cui anche tanti monterchiesi  si sono riconosciuti. Del resto anche se un po’ ai confini con l’Umbria, Monterchi rimane pur sempre in provincia di Arezzo. Della commedia abbiamo detto e  allora parliamo dell’organico della Compagnia che si è praticamente raddoppiato , passando da 9 a 18 attori. Un numero straordinariamente alto con ben 8 esordienti assoluti sul palco, ma tutti si sono mossi  con grande autorevolezza e bravura sul palco, tanto che alla fine lo stesso pubblico non è stato in grado di percepire differenze fra vecchi e nuovi protagonisti. Merito sicuramente delle scelte fatte dalla guida del gruppo ma anche dalla grande partecipazione e condivisione  che contraddistingue ormai da qualche anno la Compagnia del Polvarone.

IL POLVARONE CONQUISTA IL PUBBLICO DI PISTRINO

Grande soddisfazione nella Compagnia del Polvarone per l’accoglienza del pubblico di Pistrino alla nuova commedia Pensione Adelina che caratterizzerà tutta la stagione 2016 del gruppo aretino. Dopo Lucignano c’era molta attesa per vedere i riscontri di un pubblico diverso, come quello umbro di fronte, ad una commedia tutta in vernacolo aretino. Ed invece anche allo Smeraldo  grandi applausi e tanti apprezzamenti  per una commedia brillante, divertente e capace di reggere ritmo e attenzione per quasi due ore. Bravissimi gli attori (vecchi e nuovi), tutti in grande spolvero, e perfettamente calati nei loro personaggi. E’ piaciuta molto la scenografia , curata nei minimi particolari ed i continui cambi dei costumi sempre molto colorati e di grande effetto.   Naturalmente molto soddisfatta la regista Roberta Sodi: “Ogni commedia è un’avventura nuova, mai niente si ripete e quindi non si può dare niente per scontato fino al giudizio del pubblico.  Poi ogni rappresentazione da un risultato diverso, perché lo stesso pubblico reagisce in maniera diversa alle varie situazioni.  L’affetto e l’apprezzamento della gente ci ripaga dei sacrifici, dell’impegno di tanti mesi di prove, delle difficoltà che abbiamo dovuto superare anche per l’alto numero di attori ed al primo applauso le nostre tensioni ed i nostri timori  si sciolgono. Un ultima considerazione, sono molto soddisfatta della qualità di tutto il cast, i nuovi si sono integrati perfettamente nello spirito del Polvarone e i vecchi li hanno aiutati alla grande. La strada è quella giusta, ci stiamo divertendo tantissimo e siamo pronti a regalare la nostra allegria al pubblico che vorrà  venire a vederci"

BUONA LA PRIMA DI PENSIONE ADELINA AL ROSINI DI LUCIGNANO

POLVARONE: BUONA LA PRIMA !!!

Grande successo per la nuova commedia della Compagnia del Polvarone andata in scena al Teatro Rosini di Lucignano. Tutti esauriti i posti disponibili e tante richieste inevase per la serata organizzata dalle Officine della Cultura in collaborazione con il Ristorante La Tavernetta  e l’Osteria Le Botti di Lucignano. Apparecchiatura di grande effetto e menù di pesce di gran classe hanno fatto da prologo alla serata di spettacolo con la “prima assoluta” di Pensione Adelina, la nuova commedia in vernacolo scritta e diretta da Roberta Sodi, che ancora una volta si è superata portando in scena una commedia divertente, originale e mai banale.  Una sceneggiatura viva, incalzante che gioca tra seduzione ed equivoci con personaggi ben caratterizzati che tengono sempre alto il ritmo della commedia. Due ore di divertimento sano, caratterizzato dal calore del nostro vernacolo e da autentiche rivelazioni sul palco con tanti nuovi attori (nell’occasione erano addirittura 11 le new-entry).  Un grande lavoro di gruppo della Compagnia del Polvarone, che nonostante le avversità con due attori protagonisti Mario Francoia e Gabriella Badii costretti al forfait per problemi  fisici, ha fortemente voluto rispettare l’impegno preso con gli organizzatori. La prestazione dei nuovi  è stata assolutamente all’altezza del resto del gruppo e i grandi applausi finali del pubblico hanno decretato l’ennesimo successo  di questa nuova commedia, che verrà portato in giro nei vari teatri e rassegne nel corso dell’anno.

Pronti al debutto con la nuova commedia. Si parte Martedì 23 febbraio con la “prima” al Teatro Rosini di Lucignano in un inedito  e singolare connubio con il Gusto.  Si serve la Cena in Teatro, o il teatro a cena.... come preferite. Sulla scia del successo della stagioni precedenti  al Rosini, viene riproposta una fusione tra delizie del palato e dell'anima, sapore e sapere si intrecciano per nutrire il corpo e la mente: la platea si trasforma in una sala apparecchiata di tutto punto e lo spettacolo va a cominciare.. Dopo una bella Cena di Pesce organizzata dai ristoranti La Tavernetta e Osteria le Botti,  si apre il sipario sulla commedia che il Polvarone presenta per la nuova stagione. Pensione Adelina ci trasporterà in una piccola pensione in Casentino. Siamo negli anni sessanta … è una bella giornata di fine agosto e….

Ancora un riconoscimento per la nostra regista ed attrice Roberta Sodi. Si è classificata al 2° posto nella sezione Racconti Brevi del Premio Letterario Natale 2015 organizzato dal Comune di Arezzo, l'Associazione Melodika e l'Associazione Tagete. Il racconto premiato era "NOTTE DI NATALE" ed è possibile leggerlo cliccando sulla foto accanto.

clicca SULLA FOTO per leggere il racconto "GIUSEPPE"

Un altro importante riconoscimento per la regista della Compagnia del Polvarone

Roberta Sodi vince il Premio Tagete 2015 per “Racconti Inediti” nella XVII Rassegna del Premio Letterario riservato agli scrittori aretini. Ed è la terza volta che l’artista aretina riceve l’ambito riconoscimento, infatti aveva già vinto nel 2012 e nel 2013 sempre nella stessa sezione. Il giudice unico per la sezione Racconti Inediti è uno dei più insigni poeti e scrittori italiani, il Professor Dante Maffia, già candidato all’Oscar 2013 per la letteratura. Questa la motivazione data da Dante Maffia per il riconoscimento di “ Migliore Racconto Inedito” a “Giuseppe” di Roberta Sodi: Il premio è assegnato a “Giuseppe”, per la maniera con cui viene narrato un innamoramento senile che ha l’aria di un innamoramento adolescenziale. Tutto è giocato sullo sguardo del vecchio che gode della bellezza di una fanciulla, e da qualche rimpianto che sapientemente è soltanto accennato.” Naturalmente molto felice l’autrice al momento della Premiazione nella Sala dei Grandi della Provincia. Ha ringraziato La Giuria e le autorità presenti, dedicando il premio a tutte le persone che gli vogliono bene ed in particolare a tutti gli attori della Compagnia del Polvarone che condividono con lei la splendida avventura teatrale.

Andiamo a Roma.... andiamo a Roma .... Grande LOLI !!!!!!

Loli Borghini, una delle attrici principali della Compagnia del Polvarone è stata scritturata per una fiction sulle reti Mediaset.  E’ il primo effetto dei provini sostenuti con successo a maggio dagli attori del Polvarone, che a Livorno superarono brillantemente la selezione regionale.  Ma non è finita qui perché altri due attori sono stati già contattati e partiranno prossimamente per Roma. Loli Borghini è la Clorinda di CHI HA MAMA UN PIANGA, una delle protagoniste della commedia che ha spopolato nella recente stagione teatrale aretina. Una attrice bravissima e uno dei punti di forza del  gruppo aretino. Insieme al marito Tommaso Laurenzi (Nocchelo sul palco) parte oggi per gli studi di Mediaset a Roma. Li accompagnano l’abbraccio caloroso di tutto il Polvarone e oltre il tradizionale “mer.., mer.., mer.., il nostro grido prima di andare in scena: “al campo, alla battaglia, all’armi, all’armi !!!!”  

GRANDE PUBBLICO PER L'ULTIMA DI "CHI HA MAMA UN PIANGA"

Gran finale per la Compagnia del Polvarone alla rassegna “Calcit in Scena” con un’altra straordinaria partecipazione di pubblico all’ultima esibizione di CHI HA MAMA UN PIANGA.  Si sono rivelate insufficienti le sedie preparate per la serata e gli organizzatori in tutta fretta hanno dovuto aggiungere le sedie della zona cena. Quasi cinquecento persone si sono assiepate davanti e intorno al palco per lo spettacolo ed è stata un’ altra straordinaria esibizione del gruppo guidato da Roberta Sodi. Trascinati da un pubblico partecipe e molto caldo, gli attori del Polvarone hanno dato il meglio di sè. Brillanti, reattivi, hanno mantenuto alto il ritmo della commedia, che è stata scandita da continui applausi della gente, che si è lasciata coinvolgere dalla storia e dai divertenti colpi di scena dei protagonisti.  Tutti davvero molto bravi, a prescindere dalla parti più o meno lunghe. E’ forse questo il segreto del successo della Compagnia del Polvarone. Un cast molto unito, spumeggiante e pieno di vitalità, capace di regalare emozioni e sorrisi in quantità industriale, per una commedia che è stata sicuramente la rivelazione della stagione teatrale aretina. Ma ricordiamoli tutti ancora una volta una volta i protagonisti di questo bellissimo gruppo: Mario Francoia, Roberta Sodi, Federico Tonioni, Loli Borghini, Manola Ghezzi, Laura Ghezzi, Alfredo Bassi, Ivo Sodi, Gabriella Badii, Tommaso Laurenzi, la piccola Alice De Paola al suo debutto assoluto e poi il resto dello staff dietro le quinte Massimo Gavilli, Andrea Moretti e Antonio De Paola.

Venerdì 11 settembre siamo ad Arezzo Fiere e Congressi per CALCIT IN SCENA...  Cena di cinghiale a 15 euro e a seguire lo spettacolo.... 

Venerdì 11 settembre alle ore 21,30 siamo ad AREZZO FIERE E CONGRESSI (ex Centro Affari) per CALCIT IN SCENA. Alle ore 20 ci sarà la CENA DI CINGHIALE organizzata dalla famosa Associazone dei Cinghialai del Calcit (antipasto, primo, secondo, dolce) a sole 15 euro. E' possibile anche scegliere la singola portata a solo 5 euro. A seguire dopo le 21,30 ci sarà il nostro spettacolo CHI HA MAMA UN PIANGA. Si può assistere gratuitamente allo spettacolo anche senza partecipare alla cena, tuttavia si ricorda che l'intero incasso della serata sarà devoluto al Calcit - PROGETTO SCUDO - per le cure domiciliari oncologiche. Per la cena è gradita la prenotazione al numero indicato nella locandina

Novità..i trailer di CHI HA MAMA UN PIANGA al Teatro Dovizi di Bibbiena

ANCHE ALL'ARENA EDEN TUTTO ESAURITO PER IL POLVARONE !!!

con la quinta replica ad Arezzo si arriva a oltre duemila spettatori ...!!!!

Metti … una sera       all’Eden col Polvarone

 

Cronaca un po’ scherzosa di una serata di teatro amatoriale con una Compagnia un po’ speciale…

Tocca a noi, si va all’Eden per lo spettacolo. Si carica il furgone in Piazza Crucifera sotto una calura insopportabile, sono le 17,30. Alle 18 siamo all’Arena Eden e c’è un piccolo problema in più: tutta la scenografia va portata a mano dalla strada (via Guadagnoli) su per la rampa a piedi fino al palco del cinema all’aperto. Però, tutti insieme come formichine, portiamo su tutto il materiale tra una battuta ed un sorso d’acqua.  Si comincia il montaggio della scenografia, un po’ di panico con il computer (non ricordo il pin di accesso per le musiche). Per fortuna mi aiuta telefonicamente il mio nipote Christian, che invece lo ricorda perfettamente. Si discute un po’ sul posizionamento della casa di Bista, ma poi il montaggio procede speditamente. Poco prima delle 20 la nostra bella scenografia è montata. Si va al Long Bar dell’Eden, un fresco aperitivo e qualche stuzzichino. La biglietteria è già aperta e c’è già gente a fare il biglietto. Arrivano telefonate di amici che chiedono della disponibilità dei biglietti, ma per il momento sembrano non esserci problemi. Rientriamo dentro per le foto di gruppo. C’è la new entry della Laura e quindi occorre aggiornare l’immagine della Compagnia. Ovviamente con le foto perdiamo un po’ di tempo, tra risate e qualche scherzo. A proposito abbiamo anche il nuovo fotografo ufficiale del Polvarone. E’ Antonio De Paola, marito della Laura e si è subito integrato alla grande con tutto il gruppo. Fuori nel frattempo la fila si va ingrossando e comincia a premere alla biglietteria per entrare a prendere i posti migliori. Verso le 20,40 viene aperto l’ingresso ed il pubblico comincia a prendere posizione. Dietro le quinte c’è grande emozione, soprattutto per la Manola e la Laura, che meno di una settima fa hanno perso tragicamente lo zio Massimo. La Roberta lo ricorderà prima dell’inizio dello spettacolo, che verrà dedicato proprio a lui con un commosso applauso. Sono le 21,15 ma sta ancora arrivando gente, è già tutto esaurito, molti si siedono sul muretto laterale, altri in piedi, è davvero pieno oltre misura. Si comincia, Massimo lancia la musica di apertura e “Chi ha mama un pianga”  prende vita con le prime battute fuori scena.  Poi è il copione consueto di tante serate. Il primo applauso, la tensione che si scioglie e ci caliamo nei nostri personaggi con tutta la nostra forza e la nostra passione.  Il tempo scorre via veloce, la gente ci carica e ci trascina con le sue risate e gli applausi, che ci costringono a delle pause per evitare che si perdano le nostre battute. E’ un crescendo di applausi che ci fa volare il tempo. Arriviamo al gran finale, poi i saluti e ancora gli applausi, scendiamo in mezzo alla gente, che continua a congratularsi e ad abbracciarci. Siamo davvero molto soddisfatti e felici. Abbiamo regalato sorrisi ed emozioni a tante persone e questo è per noi motivo di grande orgoglio. Si smonta velocemente la scenografia. Si carica il furgone e poi si va tutti insieme a mangiare una pizza, offerta dal Simmetrie Festival. Tra una birra e una coca-cola si ripercorre la serata, tra una battuta e l’altra s’è fatto quasi le due. E’ l’ora d’andare a letto. Stanchi ma felici, è stata un'altra gran bella giornata, buonanotte Polvarone !    (Ivo Sodi)

SIMMETRIE FESTIVAL: IL POLVARONE ALL'ARENA EDEN IL 7 AGOSTO

C’è anche la Compagnia del Polvarone nel programma di Simmetrie Festival. Un progetto che oltre ai grandi calibri della musica (De Gregori, Bluvertigo, …) e del teatro (Benvenuti) è nato per dare spazio a realtà nuove e vivaci del territorio. E in questo quadro la presenza del gruppo teatrale aretino nella rassegna, che animerà Arezzo dal 4 al 9 agosto, appare il giusto riconoscimento ad un gruppo nato quasi sei anni fa in Colcitrone per l’iniziativa di alcuni amici che avevano voglia di riscoprire il teatro popolare.  La Compagnia del Polvarone guidata da Roberta Sodi in poco tempo è cresciuta e con la sua tipicità di lavori originali scritti dalla stessa regista e recitati in vernacolo aretino, si è conquistata in breve tempo  spazi e riconoscimenti importanti. L’ultima commedia “Chi ha mama un pianga” è diventato un autentico cult. Premi, riconoscimenti, ma soprattutto tanto pubblico che ha sempre riempito teatri e piazze dove è andata in scena la commedia. Una commedia che piace alla gente semplice che ha voglia di ridere e divertirsi, ma che sorprende anche gli addetti ai lavori per l’originalità della trama, i ritmi serrati del testo e la bravura complessiva degli attori. Tutti a livello amatoriale, ma sul palco si muovono con l’autorevolezza e l’incedere degli attori veri. “Chi ha mama un pianga” è una manciata di allegria e di divertimento portata sul palco da un gruppo davvero speciale, fatto da persone che stanno molto bene insieme e che con la loro carica di simpatia riescono ad ogni spettacolo a trascinare il pubblico con il loro vernacolo sempre divertente e colorito. E sicuramente sarà l’ennesimo tutto esaurito anche per lo spettacolo di Simmetrie Festival, che si svolgerà all’Arena Eden venerdì 7 agosto (il giorno di S.Donato) alle ore 21.

Spettacolo a S.Agostino: oltre 600 persone per Chi ha mama un pianga

Straordinario successo per CHI HA MAMA UN PIANGA in Piazza S.Agostino. Tutti esauriti  i posti a sedere già mezz’ora prima dello spettacolo della Compagnia del Polvarone. Gli organizzatori hanno dovuto togliere i pannelli laterali della piazza per consentire agli spettatori di sedersi anche sulle panchine ed il muretto che delimita la terrazza  di S.Agostino. Tantissime persone in piedi e sulle scale della chiesa per un totale di oltre seicento persone che hanno accolto con grandissimi applausi l’avvio della fortunata commedia di Roberta Sodi. In prima fila seduti in terra davanti al palco anche tantissimi bambini che si sono lasciati contagiare dallo spettacolo sempre ironico e divertente. Il pubblico ha seguito con grande partecipazione lo spettacolo sottolineando con continui applausi i vari passaggi della commedia e spesso gli attori hanno dovuto fare quasi delle pause per aspettare che si spengesse la risata e l’applauso. Molto apprezzati  i pezzi cantati e le arie dei vecchi stornelli in vernacolo. Un successo davvero incredibile se si pensa che questa era la quarta replica ad Arezzo, con tante persone che sono tornate a vedere lo spettacolo pur avendolo già visto. Decisamente la Compagnia del Polvarone ha fatto presa sulla gente e ogni sua esibizione fa il tutto esaurito con la reciproca soddisfazione degli organizzatori dell’evento e naturalmente per gli attori sul palco che ad ogni volta riescono a dare il meglio di se. C’è stato anche un debutto assoluto con Laura Ghezzi, nel  ruolo di Aida, bravissima e pienamente all’altezza di tutto il gruppo. Da sottolineare che nel corso della serata c’è stata una conferma e una soddisfazione ulteriore per la Compagnia del Polvarone, che  parteciperà al prossimo grande evento aretino Il Simmetrie Festival in scena ad Arezzo dal 4 al 9 agosto. Oltre a De Gregori, Benvenuti e Bluvertigo ci sarà tra i protagonisti del Festival  anche il gruppo di Colcitrone che sarà sul palco all’aperto dell’Arena Eden il giorno di S.Donato, il 7 di Agosto alle ore 21.

Spettacolo sotto le stelle:  ad Arezzo nella splendida piazza S.Agostino

Il Giogo di Montagnano ci regala altre 2 grandi soddisfazioni:           Mario  MIGLIOR ATTORE e   Roberta  MIGLIORE ATTRICE                 

La Compagnia del Polvarone coglie due premi importanti e significativi alla 26° Rassegna di Taetro Popolare il Giogo. In un contesto di grande prestigio con tante compagnie di grande livello artistico, il gruppo aretino, alla sua prima esperienza a Montagnano, ha ottenuto un grande successo di pubblico e riconoscimenti importanti dalla giuria popolare. Il Premio Speciale a Mario Francoia come Migliore Attore e a Roberta Sodi come Miglior Attrice sono di grande gratificazione per tutta La Compagnia del Polvarone, che con la sua commedia "CHI HA MAMA UN PIANGA" continua a conquistare nuove piazze e raccogliere tanto affetto e apprezzamenti dalla gente.

8 luglio 2015 : suggestioni di una notte d'estate  col teatro popolare

Gli amici di Lama sono davvero speciali. Passano gli anni ma ogni volta che ci ritroviamo con loro ci regalano emozioni e sensazioni uniche e particolari. La loro innata ospitalità, la loro educazione e disponibilità, accompagnata sempre da splendidi sorrisi, ci fanno sentire ogni volta come gente di casa.  Abbiamo volutamente portato a Lama anche alcuni dei nuovi che entreranno nella Compagnia perché volevamo che si rendessero conto della eccezionalità di Quelli che passa il convento…   E puntualmente la magia si è di nuovo materializzata.  Serata bellissima, pubblico eccezionale e molto partecipe. La nostra esibizione è stata all’altezza della situazione e ne siamo usciti alla grande con tantissimi complimenti da parte del pubblico e degli organizzatori. Questi due giorni ravvicinati a Montagnano e Lama con la scenografia che si ricaricava sul furgone e poi era già pronta per la tappa successiva, mi hanno riportato alla mente le compagnie itineranti  di spettacolo di una volta. Da un paesino della Valdichiana a una piccola ma viva realtà dell’Umbria, sempre all’ombra di un campanile, con tanta gente che ti si stringe intorno sulle sedie quasi ad abbracciarti, ad accompagnarti nello spettacolo. E la magia ed il calore del teatro che ti avvolge, ti entra dentro e ti regala sensazioni uniche e particolari da vivere e condividere con le belle persone  che condividono con te questa avventura del Polvarone.  Bellissimo il commento della Raffaella (la responsabile di Lama) : “pubblico in perfetta sincronia con il palco, risate a crepapelle, una commedia scritta veramente bene con attori così bravi da sembrare veri e la sua chiosa finale sulla serata  “Che Polvarone dentro a stò Convento !!!...”  che altro puoi volere di più dalla vita!!!!….

IL POLVARONE CONQUISTA ANCHE IL PUBBLICO DI MONTAGNANO

Scroscianti applausi e grande esibizione alla rassegna del Giogo

Grande successo per la Compagnia del  Polvarone alla 26° rassegna Teatrale il Giogo di Montagnano. Nella piazza della chiesa del piccolo paese della Valdichiana il gruppo di Roberta Sodi ha fatto ancora una volta  centro con una esibizione divertente e trascinante che ha entusiasmato il folto pubblico presente. Fin dalle prime battute “Chi ha mama un pianga” ha subito coinvolto gli spettatori con la schiettezza e la spontaneità dei suoi attori. Il ritmo sempre alto dello spettacolo, le battute pungenti , gli equivoci che caratterizzano la storia, hanno coinvolto il pubblico, che riscopriva di volta in volta modi di dire ed espressioni  che affondano nella nostra storia. Il vernacolo del Polvarone ha scatenato grandi momenti di ilarità con gli attori che spesso hanno dovuto fare pause per gli applausi della gente. C’è stata una grande sintonia tra gli attori ed il pubblico che si è letteralmente immerso e lasciato trascinare nella storia magistrale scritta da Roberta Sodi. Ad ogni spettacolo del Polvarone si rinnovano gli elogi per il testo, la regia, ma anche per la straordinaria bravura di tutti gli attori sul palco. Un gruppo davvero affiatato e di grande effetto che merita una citazione individuale : Mario Francoia, Alfredo Bassi, Loli Borghini, Federico Tonioni, Manola Ghezzi, Martina Francoia, Ivo Sodi, Gabriella Badii, Tommaso Laurenzi, con i tecnici di scena Massimo Gavilli e Andrea Moretti e naturalmente chi la storia l’ha scritta, ne cura la regia e ne è una delle protagoniste principali: Roberta Sodi, che alla fine dello spettacolo ai ringraziamenti è stata lungamente applaudita dal pubblico. Ma non è finita qui perché già domani sera il Polvarone è nuovamente sul palco. A Lama per la rassegna teatrale “Se non vedi non ci credi…” organizzata dal gruppo teatrale locale “Quelli che passa il convento”. Il gruppo aretino chiuderà la rassegna umbra ,  che li ha visti vincitori due anni fa con “Le Finestre sul cortile”. L’appuntamento è per le 21,15 al Piazzale della parrocchia di Lama.

Stasera Il Polvarone va in scena al GIOGO di Montagnano

Torna in scena la Compagnia del Polvarone questa sera a Montagnano nella 26° edizione del Premio di Teatro Popolare “IL GIOGO”.  Nella suggestiva e caratteristica piazzetta della chiesa il gruppo aretino porta il suo cavallo di battaglia  “Chi ha mama un pianga”, la commedia in vernacolo scritta e diretta da Roberta Sodi. Dopo i successi  nelle rassegne invernali  nei teatri di  Pistrino, Monterchi e Bibbiena  la Compagnia del Polvarone inaugura il suo tour estivo nelle piazze e nei borghi con spettacoli all’aperto di grande impatto emotivo anche per gli attori. E stasera a Montagnano con il palco ricavato in una angolo della piazza accanto alla chiesa, con le piccole case che si affacciano sulla ribalta, la spontaneità ed il calore del gruppo aretino si calerà alla grande nella realtà di questo premio di Teatro popolare che ha radici molto lontane. Siamo infatti alla 26° edizione della Rassegna organizzata dall’Associazione “”Il Giogo” che in questi anni ha portato sul palco tante realtà del Teatro Popolare Nazionale. E stasera alle ore 21,30 toccherà alla Compagnia del Polvarone alimentare il filo della tradizione e dei ricordi con uno spettacolo brillante e ricco di spunti ironici, caratterizzati dal calore del nostro vernacolo e dalla bravura e la spontaneità degli attori del Polvarone.

La Compagnia del Polvarone è fra le compagnie teatrali selezionate per la 26° edizione del Premio Europeo di Teatro Popolare che si terrà a Montagnano (AR)  in Piazza S.Prospero dal  4 all’11 luglio 2015. Per il gruppo aretino ancora un implicito riconoscimento della validità dello spettacolo in vernacolo “CHI HA MAMA UN PIANGA” che quindi parteciperà ad una delle rassegne più conosciute ed apprezzate a livello nazionale e con una lunghissima tradizione di teatro popolare alle spalle. Il Polvarone sarà in scena nella caratteristica Piazza di S.Prospero di Montagnano lunedì 6 luglio alle 21,30.

Colpo grosso al Dovizi: Vinciamo la 9° rassegna di Teatro Amatoriale      e la Roberta vince il premio com Miglior Attrice .....

E’ arrivata la vittoria più bella!  ABBIAMO VINTO AL DOVIZI DI BIBBIENA…  Un sogno coltivato fra di noi un po’ sommessamente, lo speravamo, lo sognavamo, aspettavamo con un po’ di trepidazione la fine della rassegna, facevamo i calcoli su quando si riuniva la giuria…. Sapevamo di aver fatto molto bene al Dovizi, il pubblico ci aveva molto gratificato alla fine dello spettacolo, ma le compagnie partecipanti erano tante (nove) e non era affatto facile. Invece il riconoscimento più importante è arrivato, anzi ne sono arrivati due perché c’è anche la vittoria della Roberta come “Miglior Attrice”. Che dire?  Siamo felicissimi, il Dovizi è un'altra tappa straordinaria del nostro cammino. Siamo una compagnia teatrale con una storia ancora breve al cospetto di tante altre, che incrociamo sui diversi palcoscenici e che calcano la scena in alcuni casi anche da decenni. Noi diciamo che ci siamo consolidati con la Roberta alla regia dal 2012. Con “Le finestre sul cortile” abbiamo cominciato a fare anche i concorsi ed è stato subito un successo, era il 27 aprile del 2013 e proprio a Bibbiena vincemmo i nostri primi premi, anzi due anche quella volta. Da allora in poi è stato un’escalation incredibile. Abbiamo sempre vinto qualcosa ad ogni rassegna-concorso a cui abbiamo partecipato: sono già sette i trofei nella nostra bacheca. La cosa naturalmente ci riempie di orgoglio e ci crea naturalmente sempre nuovi stimoli, ma la nostra vittoria più bella è il piacere di stare insieme come gruppo, un gruppo che va ampliandosi in vista della nuova commedia che già abbiamo cominciato a provare, perché la storia della Compagnia del Polvarone è sempre un cantiere aperto .. e dobbiamo scrivere altre pagine…

STANDING OVATION AL MECENATE PER IL POLVARONE

Standing ovation per la Compagnia del Polvarone al Teatro Mecenate con lo spettacolo “Chi ha mama un pianga”.  Tutto esaurito da tre giorni prima, con tantissime richieste rimaste inevase e pubblico caloroso e molto partecipe per una serata davvero speciale. La Dott.ssa Madiai, Presidente del Serra International Club di Arezzo e promotrice dell’evento ha ricordato la figura di Don Trabalzini, fondatore nel lontano 1993 del Ceis ed ha sottolineato che l’incasso della serata andava a sostegno dell’iniziativa “Amici della Famiglia” del Centro di Solidarietà di Arezzo. Il Presidente del CSA Dott. Balò ha ringraziato gli organizzatori dell’evento e la Compagnia del Polvarone per la collaborazione. Roberta Sodi ha voluto dedicare la serata al babbo, fonte di tante ispirazioni, in un giorno particolare il 25 aprile, a lui molto caro. Infine Ivo Sodi ha rivolto un pensiero ed un saluto ad un caro amico e sostenitore del Polvarone: Sandro Sganappa, Rettore di Porta del Foro, che in un letto d’ ospedale sta lottando per rimanere aggrappato alla vita. Attimi di commozione, un lungo e partecipato applauso e poi via con lo spettacolo, partito subito con il ritmo giusto e con grande sintonia tra attori e pubblico. Sul palco la Compagnia del Polvarone ha dato il meglio di sé: tutti molto bravi, ben caratterizzati i diversi ruoli, ritmo sempre alto della commedia, che ha strappato continui applausi al pubblico, tanto da dover spesso fare piccole pause per non far perdere le gustose battute  che caratterizzano il lavoro di Roberta Sodi. Un crescendo di risate e divertimento che ha coinvolto per quasi due ore tutto il pubblico, che alla fine ha tributato un lunghissimo applauso a tutta la compagnia. Una straordinaria standing ovation che si è protratta oltre la fine dello spettacolo, quando gli attori del Polvarone sono scesi dal palco per raccogliere i complimenti ed i saluti degli spettatori. Insomma “Chi ha mama un pianga” è davvero una pièce deliziosa e il successo di una settimana fa a Monterchi alla Rassegna “Paesi a Teatro” non è stato un caso.       

TUTTO ESAURITO AL MECENATE PER IL RITORNO DEL POLVARONE

Dopo la vittoria alla XI  Rassegna di PAESI A TEATRO a Monterchi la Compagnia del Polvarone torna con il suo spettacolo ad Arezzo per una serata molto particolare. Promossa dal Serra International Club di Arezzo per ricordare Don Enrico Trabalzini, fondatore del CEIS di Arezzo nel lontano 1993 e a sostegno del Progetto del Centro di Solidarietà di Arezzo “AMICI DELLA FAMIGLIA” ,  va in scena “CHI HA MAMA UN PIANGA”.  La brillante pièce in vernacolo aretino scritta e diretta da Roberta Sodi torna sabato 25 aprile alle ore 21,15 al Teatro Mecenate, dove circa cinque mesi fa ci fu la prima assoluta della stessa commedia. Allora fu un incredibile successo con uno straordinario tutto esaurito e anche in questa occasione I tagliandi di invito sono andati a ruba. Già praticamente da mercoledì il Mecenate era sold-out, per cui la biglietteria del teatro non verrà aperta e potrà  entrare solo chi è già in possesso del prezioso tagliando. Sembra impossibile ma la Compagnia del Polvarone, senza tanto clamore e battage pubblicitario, solo con il passa parola tra la gente che ha visto ed apprezzato i suoi spettacoli,  ha raccolto un numero incredibile di estimatori ed ad ogni esibizione molta gente rimane fuori e purtroppo anche stavolta sarà così. Forse per la prossima commedia converrà pensare ad ambienti ancora più grandi ed importanti. Molto soddisfatta la regista Roberta Sodi: “Ci fa piacere tutto questo entusiasmo. La grande partecipazione della gente  è una bella gratificazione al nostro impegno e al nostro lavoro. La Compagnia del Polvarone è sempre disponibile a iniziative di solidarietà e quindi ringraziamo Il Serra Club Arezzo e il CSA di Arezzo per questa opportunità”.  Gli attori del Polvarone dopo le esibizioni fuori città, sono entusiasti per questo ritorno a casa e allora ricordiamoli uno per uno: Mario Francoia, Loli Borghini, Federico Tonioni, Manola Ghezzi, Martina Francoia, Alfredo Bassi, Gabriella Badii, Ivo Sodi, Tommaso Laurenzi e naturalmente Roberta Sodi.

IL POLVARONE VINCE L' XI RASSEGNA DI "PAESI A TEATRO"               a Monterchi (6 marzo - 18 aprile 2015)

S'è vinto a Monterchi !!!!  Grandi emozioni e tanta soddisfazione per tutta la Compagnia. Siamo una grande squadra ed il pubblico ci ha ancora una volta gratificato.  Dopo i premi con "Le finestre sul cortile"  arriva il primo importante riconoscimento per il nuovo lavoro "Chi ha mama un pianga". Alla prima rassegna - concorso in questa stagione a cui abbiamo partecipato abbiamo ottenuto il massimo risultato. Il primo posto e una splendida coppa da mettere in bacheca. Festeggeremo con il nostro pubblico sabato 25 aprile al Teatro Mecenate in una nuova grande serata di beneficenza.

il Polvarone sbanca anche a Bibbiena !!!!

Teatro Dovizi di Bibbiena - le ultime prove prima dello spettacolo

Il Polvarone sbanca anche a Bibbiena. Sul palco del Teatro Dovizi la Compagnia aretina fornisce un’altra splendida prestazione, sottolineata alla fine da grandi applausi e da tanti complimenti da parte del pubblico che ha atteso gli attori all’uscita dei camerini. Grandi elogi e apprezzamenti anche da parte degli organizzatori che conoscono la Compagnia del Polvarone dal loro primo spettacolo al Dovizi nel 2010 e ne hanno sotto- lineato la crescita costante e l’originalità dei lavori che vengono portati in scena. Molto apprezzati i con- trappunti cantati, inusuali nel teatro di oggi, ma che hanno uno loro storicità nel teatro popolare di una volta. E’ stata una grande serata anche per i protagonisti sul palco perché il Dovizi ha un fascino unico e particolare, che crea emozione e un pizzico di apprensione all’inizio. Ma poi con i primi applausi tutto è volato via come in un sogno, in particolare per i nuovi del gruppo: Martina, Manola e Tommaso. Il gruppo di Colcitrone continua quindi a raccogliere consensi e riconoscimenti nei teatri di provincia ma presto tornerà a casa e si esibirà nuovamente nella sua Arezzo.

sabato 28 Marzo alle 21,30  siamo al Teatro Dovizi di Bibbiena

Sabato prossimo 28 Marzo la Compagnia del Polvarone è in scena alle 21,30 al Teatro Dovizi di Bibbiena nell’ambito della IX Rassegna di Teatro Amatoriale, iniziata il 21 febbraio nel paese casen- tinese e che continua con cadenza settimanale fino al 9 maggio. Una manifestazione importante per il mondo amatoriale del teatro con un palcoscenico prestigioso e molto ambito come è quello del Dovizi. La commedia “Chi ha mama un pianga” di Roberta Sodi è il quinto appuntamento della rassegna, che ha già visto sfilare sul palco “Aspettando Feydeau” di Bartolo Incoronato, “Agenzia Matrimoniale” di Gino Bartoli, “Sarto per signora” di Cristina Valiani, “E… se divento sindaco” di Massimo Martini. A Bibbiena il gruppo aretino è molto apprezzato e nella sua ultima esibizione di due anni fa vinse un premio individuale e uno di gruppo con “Le finestre sul cortile”. Quest’anno è di nuovo in concorso con un lavoro sempre di Roberta Sodi dal titolo intrigante e piena di sottintesi: “Chi ha mama un pianga”. Una pièce ricca di spunti ironici e ben caratterizzata da un gruppo di attori affiatati e capaci di divertirsi e divertire.

BRILLANTE ESIBIZIONE DEL POLVARONE A MONTERCHI

Grande successo anche a Monterchi per la Compagnia del Polvarone con la nuova commedia "Chi ha mama un pianga". Il gruppo di Colcitrone ha strappato applausi a scena aperta con un'esibizione corale di grande effetto che ha trascinato il pubblico mon- terchiese. Sorpreso all'inizio da inaspettate parentesi cantate che però sono state subito apprezzate e sottolineate con grande calore e partecipazione. Mattatori della serata ovviamente Elvira (Roberta Sodi) e Bista (Mario Francoia) che hanno trascinato il pubblico con le loro macchiette. Non sono stati da meno la petulante Clorinda (Loli Borgini) con il figlio Poldino (Federico Tonioni). Poi c'era il debutto assoluto di Manola Ghezzi nel ruolo di Carmen, bravissima, sembrava una veterana. Sempre deliziosa e convincente Martina Francoia (la figlia minore Aida). Ivo Sodi e Gabriella Badii hanno interpretato con efficacia e partecipazione la coppia (Orfeo e Dorina) perennemente in ansia per la loro cittina. Poi impeccabile come sempre Alfredo Bassi nel doppio ruolo di Ettore e del venditore Fiorindo. Un plauso particolare a Tommaso Laurenzi praticamente al debutto con il nuovo ruolo ampliato di Nocchelo. Modificato e migliorato il finale rispetto alle precedenti esibizioni, con una sequenza in crescendo, che e stato molto apprezzata dal pubblico della seconda serata della 11° Rassegna di Paesi a Teatro.

 

IL POLVARONE A MONTERCHI PER “PAESI A TEATRO”

2° giornata della rassegna “Paesi a teatro” venerdi 13 marzo a Monterchi. Al Teatro Comunale alle 21 va in scena la Compagnia del Polvarone con la nuova commedia di Roberta Sodi dal titolo “Chi ha mama un pianga”. Siamo alla terza replica dopo il Mecenate, il Circolo Artistico e Pistrino e a Monterchi c’è una certa attesa da parte del pubblico dopo il brillante exploit di due anni fa con “Le finestre sul cortile” che fu premiata al termine della rassegna. La nuova commedia si presenta con tutte le credenziali per soddisfare le aspettative degli spettatori. Una storia intrigante con due figure materne invadenti e iperprotettive che per fare il bene dei figli (naturalmente a modo loro) finiscono per creare pasticci ed equivoci. Una girandola di personaggi divertenti e caratteristici interferisce nei piani delle due donne e il vernacolo aretino fa da colorita colonna sonora alla storia. Una colonna sonora arricchita da riflessioni cantate, che riecheggiano vecchi stornelli toscani e note canzoni rivisitate nel testo, per una pièce davvero divertente e originale. Due i protagonisti principali Mario Francoia (nei panni di Bistino il calzolaio ) e Roberta Sodi (la petulante moglie Elvira), che danno vita a duetti incredibili . Poi c’è la bravissima Loli Borgini (l’altra madre possessiva) alle prese con il figlio Poldino (magistralmente interpretato da Federico Tonioni). Bravissime le due figlie Martina Francoia (nei panni di Aida la figlia minore) e Manola Ghezzi (al debutto come Carmen la figlia minore). Completano il cast la coppia Ivo Sodi e Gabriella Badii (nei panni di Orfeo e Dorina), Alfredo Bassi (nel doppio ruolo di Ettore e Fiorindo) e Tommaso Laurenzi (anche lui al debutto nel ruolo di Nocchelo). “Chi ha mama un pianga” è una buona occasione per uscire di casa e regalarsi un occasione di sano divertimento, dimenticare per quasi due ore i problemi quotidiani e lasciarsi andare a qualche sana risata. Di questi tempi non è cosa da poco….!!!!

 

Domenica 8 marzo 2015: la Compagnia del Polvarone e una domenica speciale nella Chiesa di S. Maria della Pieve. Tutti insieme alla Messa e poi una benedizione del gruppo da parte di Don Alvaro, da sempre grande estimatore della nostra attività teatrale.

Venerdì 13 marzo il Polvarone è al teatro comunale  di Monterchi          per la 11 ° Rassegna di Teatro Popolare  "PAESI A TEATRO 2015"

La Compagnia del Polvarone è stata selezionata per la 11° Rassegna di Teatro Popolare che si terrà al Teatro Comunale di Monterchi dal 6 marzo al 18 aprile. Alla rassegna che si titola PAESI A TEATRO 2015 partecipano gruppi teatrali di Marche, Umbria e Toscana. Il gruppo aretino porterà sul palco il suo ultimo successo “Chi ha mama un pianga” ed è atteso con particolare curiosità dopo il successo di due anni fa con “Le Finestre sul cortile”. In quella occasione la regista del Polvarone Roberta Sodi vinse il 1°Trofeo Valtiberina Informa come Miglior Attrice della Rassegna. L’edizione di quest’anno si aprirà venerdì 6 marzo alle 21,00 con “Tre civette e una colomba” della Filodrammatica di Apecchio, il 13 aprile ci sarà la Compagnia del Polvarone con “Chi ha mama un pianga”, il 27 marzo sarà la volta della Treggia di Pitigliano con “Le pillole d’Ercole” , dopo la pausa pasquale il 10 aprile Gli Stantii di Selci-Lama porteranno in scena “Gli ultimi tre”, chiuderà la rassegna Sabato 18 aprile la Compagnia d’Ercole” di Monterchi con “La bancarotta o sia il mercante fallito” di Carlo Goldoni.

New entry nel cast della Compagnia del Polvarone

CHE SPETTACOLO !!!   IL POLVARONE....  ALLO SMERALDO

Brillante esibizione della Compagnia del Polvarone sul palco dello Teatro Smeraldo a Pistrino. La nuova commedia “CHI HA MAMA UN PIANGA” è piaciuta molto anche fuori della nostra città. Era il primo esame fuori casa del nuovo lavoro di Roberta Sodi ed è stato superato a pieni voti. Il vernacolo aretino e la storia ben strutturata, accompagnata dalla prestazione di tutto il cast del Polvarone hanno fatto breccia anche in Umbria, dove il gruppo di Colcitrone è del resto già conosciuto ed apprezzato. Da segnalare il debutto assoluto sulla scena di Tommaso Laurenzi in una piccola parte con il personaggio di Nocchelo e il nuovo ruolo di Federico Tonioni che ha interpretato benissimo il ruolo del sarto Poldino. Grandi applausi alla fine dello spettacolo e tanti apprezzamenti dagli organizzatori della rassegna “Che spettacolo allo Smeraldo” giunta alla sua quarta edizione e che proseguirà fino a marzo.


CHI HA MAMA UN PIANGA sul palco dello Smeraldo a Pistrino

La Compagnia del Polvarone dopo il brillante debutto ad Arezzo porta la sua nuova commedia in Umbria e precisamente a Pistrino nell’ambito della Rassegna Teatrale “Che spettacolo !!...allo Smeraldo”, giunta alla sua 4° edizione. La doppia esibizione aretina (Teatro Mecenate e Circolo Artistico) ha letteralmente conquistato il pubblico di casa e in molti stanno chiedendo una nuova replica di CHI HA MAMA UN PIANGA. A questo punto c’è molta attesa per il giudizio di un pubblico esterno sul nuovo lavoro di Roberta Sodi. E Pistrino diventa un test importante in questo senso. La Compagnia si è preparata con grande impegno e come è in uso nel Polvarone ci saranno anche piccole novità nel testo e fra gli interpreti. Aggiustamenti e piccole modifiche, tipiche di un teatro spontaneo, vivo e sempre ricco di nuove idee, ma sicuramente sempre trascinante e divertente. Una connotazione ben conosciuta in Valtiberina, dove la Compagnia del Polvarone ha conseguito lo scorso anno premi e riconoscimenti a Monterchi e Lama con l’altra piecè “Le Finestre sul cortile”. Lo spettacolo di sabato inizerà alle 21,15. Il costo del biglietto è 5 euro. Per prenotazioni e informazioni tel. 3332191748 - 3391539511.

 

IL POLVARONE CORONA ALL'ARTISTICO UNA SETTIMANA DA URLO

Ancora un tutto esaurito per la Compagnia del Polvarone . Al Circolo Artistico si è verificato lo stesso straordinario afflusso di pubblico di una settimana fa al Mecenate e la grande sala delle feste era già piena mezzora prima dell’inizio dello spettacolo con tanta gente che è rimasta in piedi. La Compagnia ancora una volta ha trascinato gli spettatori con una nuova magistrale esibizione. “CHI HA MAMA UN PIANGA” con il suo ritmo incalzante, i contrappunti cantati e i personaggi indovinati e ben interpretati , si è confermata una vera chicca. E’ piaciuta alla gente la spontaneità e la caratterizzazione dei personaggi, i dialoghi ricchi di ironia e le situazioni comiche, sottolineate in continuazione dalle risate e dagli applausi a scena aperta del pubblico. Due ore di divertimento puro con tutta la forza del nostro vernacolo, capace ogni volta di suscitare nella gente ricordi, suggestioni e anche un pizzico di commozione. Il coinvolgimento degli spettatori, i grandi applausi finali, gli abbracci ed i complimenti al termine della serata sono stati per la Compagnia del Polvarone il coronamento finale di una settimana speciale. Riuscire a fare il tutto esaurito con due spettacoli della stessa commedia nello spazio di appena sette giorni non è cosa da poco. La Compagnia del Polvarone c’è riuscita e con questa straordinario successo di pubblico si appresta alla nuova stagione teatrale che inizierà il 29 novembre in Umbria a Pistrino con la Rassegna “Che spettacolo allo Smeraldo !!”.

"CHI HA MAMA UN PIANGA" va in replica domenica al Circolo Artistico

Al Circolo Artistico replica della Compagnia del Polvarone con la nuova commedia “CHI HA MAMA UN PIANGA”. Dopo il successo della prima, sabato scorso al Mecenate, il gruppo di Colcitrone torna sul palco in pieno centro in Corso Italia con un orario pomeridiano le 17,30 della domenica 16, che consentirà ad un altro tipo di pubblico di assistere allo spettacolo. Si prevede anche al Circolo Artistico tanta gente perchè la commedia è piaciuta moltissimo e c’è stata una specie di passa parola sulla trama del nuovo lavoro di Roberta Sodi: “un tuffo nel passato nell’Arezzo della fine degli anni 50 con una storia coinvolgente, divertente e ricca di ironia”. Gli attori già al Mecenate, con il loro colorito vernacolo aretino, sono stati capaci di trascinare il pubblico con una serie serrata di battute, che strappavano l’applauso in continuazione, tanto da costringere gli stessi attori a piccole pause per non essere coperti dagli applausi. Originali e molto apprezzati sono anche i momenti cantati che caratterizzano i vari momenti della pièce e che hanno fatto da contrappunto ai vari passaggi della commedia. Il nuovo lavoro di Roberta Sodi è apparso brillante, ben strutturato e con i tempi giusti. Le figure materne sono trattate con ironia e la giusta dose di leggerezza, che consentono a molti spettatori di rivivere esperienze personali dimenticate. Roberta Sodi e Loli Borghini sono bravissime nel ruolo delle madri invadenti e pasticcione. Mario Francoia nel ruolo di Bista, marito e padre, è un protagonista assoluto con la sua mimica e spontaneità. Non sono da meno tutti gli altri: le due figlie Aida e Carmen interpretate con freschezza ed efficacia da Martina Francoia e Monica Catinelli. Alfredo Bassi divertente e poliedrico nei due ruoli di Fiorindo e il sor Ettore. Bravo l’esordiente Gianni Collani nei panni del sarto Poldino. Infine sorprendenti Gabriella Badii e Ivo Sodi nella parte di una coppia molto caratteristica e divertente. L’appuntamento al Circolo Artistico è per il momento l’ultima occasione per vedere “CHI HA MAMA UN PIANGA” perché poi per la Compagnia del Polvarone comincia la stagione 2014-15 e cominceranno le esibizioni nei vari teatri. La prima è già stata programmata per sabato 29 novembre a Pistrino per la rassegna “Che spettacolo allo Smeraldo !!”

Buona la prima !!!...  Standing ovation al Mecenate per il Polvarone

Straordinaria partecipazione di pubblico per la “prima” di CHI HA MAMA UN PIANGA con la Compagnia del Polvarone. Il Teatro Mecenate con i suoi 300 posti si è rivelato insufficiente, pieno già mezzora prima dell’inizio e tanta gente sulle scale quando il gruppo di Colcitrone ha iniziato il suo spettacolo. Splendido il colpo d’occhio con la scenografia delle due botteghe del sarto Poldino e di Bista il calzolaio. Inizio scoppiettante con il pubblico subito trascinato agli applausi dalle prime battute in vernacolo dei protagonisti. Si è creato subito una grande sintonia tra la gente e gli attori con le battute sommerse dagli applausi. Divertente e piena di gag la trama, con gli attori che hanno caratterizzato con bravura e spontaneità i rispettivi ruoli. Su tutti i due protagonisti principali Mario Francoia nel ruolo di Bista il calzolaio e Roberta Sodi che interpretava Elvira la moglie invadente e petulante. Ma bravissimi anche tutti gli altri con ben tre esordienti come Martina Francoia, Gabriella Badii e Gianni Collani. Da sottolineare la prova di tutti gli altri da Alfredo Bassi nel doppio ruolo di Ettore e Florindo, a Monica Catinelli l’altra figlia Carmen, a Ivo Sodi nel ruolo d’Orfeo. Insomma una grande prova di gruppo per tutta la Compagnia del Polvarone, che con il suo vernacolo si è conquistato una fetta importante di pubblico che non manca mai ai suoi appuntamenti. Alla fine applausi a scena aperta per tutti e tanti complimenti ed affetto alla regista Roberta Sodi, che è stata bravissima sul palco e ancora una volta magistrale nella stesura della sceneggiatura. Il Polvarone ci ha regalato una altra grande pagina di vernacolo aretino, ma non è finita, domenica si replica. Per tutti quelli che sono rimasti fuori al Mecenate e per quelli che lo vorranno vedere di nuovo (e sono tanti) CHI HA MAMA UN PIANGA andrà in scena di nuovo al Circolo Artistico, Domenica 16 novembre alle 17,30.


"CHI HA MAMA UN PIANGA" le foto di Felice Rogialli al Mecenate

La conferenza stampa in Comune per la presentazione della nuova commedia : CHI HA MAMA UN PIANGA

Alla conferenza stampa svoltasi nella sala rosa del Comune di Arezzo erano presenti l’assessore alla politiche sociali Dott. Caremani, il Dott. Balò del Centro di Solidarietà di Arezzo e Roberta e Ivo Sodi della Compagnia del Polvarone.Il Dott. Caremani ha preso all’inizio la parola: “Questa è una nuova iniziativa per raccogliere risorse da destinare al fondo di solidarietà che il Comune ha istituito da un anno per famiglie e minori che hanno problemi di sfratto o subiscono la perdita di mezzi di sostentamento. Purtroppo sono situazioni meno rare di quanto si creda. Questa serata ci consentirà di raccogliere fondi preziosi e ci regalerà anche il sorriso grazie alla Compagnia del Polvarone nostro prezioso partner nell’iniziativa. 

 segue...

E' pronta "Chi ha mama un pianga" la nuova commedia del Polvarone

la prima al Teatro Mecenate di Arezzo sabato 8 novembre alle 21,15

La Compagnia del Polvarone torna sul palco con tutta la sua carica di simpatia e originalità. CHI HA MAMA UN PIANGA è il titolo della nuova commedia del gruppo di Colcitrone, che dopo i successi dello scorso anno con le Finestre sul Cortile, porta  in scena un altra pièce brillante e ricca di spunti originali e divertenti. Testo e regia sono ancora di Roberta Sodi con il suo vernacolo aretino, che ormai è diventato una specie di marchio di fabbrica della Compagnia del Polvarone. Il divertimento è assicurato per vecchi e nuovi fans del gruppo aretino, che sarà di scena per la "PRIMA" al Teatro Mecenate di Arezzo sabato 8 novembre alle 21,15. La serata organizzata in collaborazione con il CSA onlus e l'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Arezzo ha lo scopo di raccogliere fondi per le famiglie aretine in difficoltà.  

la trama e i personaggi

La Premiazione di Lama con gli amici di "Quello che passa il convento"

10 luglio 2014  Raffaella Polchi legge le motivazioni del Premio Selvi Giuliana assegnato alla Compagnia del Polvarone, vincitrice della rassegna dello scorso anno, con la commedia LE FINESTRE SUL CORTILE. Genuità dei comportamenti. Emozione vera e spontanea durante lo spettacolo e nei momenti di condivisione. Dimostrazione di attaccamento alla nostra realtà, al teatro e a tutto quello che grazie  a questo meraviglioso mondo può nascere. Condivisione dei valori essenziali della vita nei quali Giuliana credeva tanto

 dettagli della serata

PENSIONE ADELINA è in libreria e su internet

E' uscito in libreria e su internet il primo libro in vernacolo aretino di Roberta Sodi: Pensione Adelina. Si tratta di una sceneggiatura per il teatro in vernacolo aretino che si svolge nella settimana di ferragosto alla Pensione Adelina nell’Alto Casentino. Le storie di famiglie aretine in vacanza si intrecciano con quelle dei proprietari della pensione creando situazioni comiche, nelle quali gli equivoci si susseguono in un insieme di avvenimenti incalzanti. 

vedi le recensioni su internet


Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Compagnia del Polvarone Via Borgunto 57 52100 Arezzo Partita IVA: